lunedì 22 gennaio 2018

Gennaio. Quasi una Befana


Gennaio 2018. Quasi una Befana. Molti fratelli, molti nipoti, una bisnipotina piccolissima e bellissima, due amici di sempre. Tutto un intreccio di servizievoli giovani mani su un tavolo - buffet. Menu: Pizze fritte, pizzelle, montanarine: inseguo la facitura perfetta che mi riuscì la prima volta che le feci e poi mai più; faccio la Minestra di gobbi che da bambina mi ritrovavo sotto un perplesso naso la sera di Natale, e mi metto di buzzo buono a trasformarla in golosa; anche il Timballo di frittatine e carciofi è un ricordo di infanzia, e il Mosaico di vitello, una terrina di vitello, maiale, prosciutto, salta fuori dal Talismano della Felicità, pure inestricabilmente legato a bambinitudini e giovanitudini lontane; tutti nuovi sono invece i Krampus-shaped bread, i panini piccanti in foggia di Krampus, i quasi diavoli accompagnatori di un San Nicola-Odino, il cui nordico mondo, da meridionale, scopro da non molto; nuove anche le Pomme Anna, ricetta Belle Époque dove le patate si assemblano in sfogliata fitta e burrosa, e il Budino di panettone, un dolce quasi inglese.

Pizze fritte, pizzelle, montanarine

Minestra di gobbi

Timballo di frittatine e carciofi

Mosaico di vitello, ovvero terrina di vitello, maiale, prosciutto

Pomme Anna; un classico della cucina francese del XIX secolo, ma con le patate dolci
 
Krampus-shaped bread, panini piccanti in foggia di Krampus  

Budino di panettone





















3 commenti:

la belle auberge ha detto...

Sono contenta che tu abbia accettato il suggerimento delle Pommes Anna.

la belle auberge ha detto...

PS la Bea dice che i krampus "sembrano dei coniglietti" ;-)

giulia pignatelli ha detto...

Questo menù é uno spettacolo.. non ho parole... 😍😍

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...